A division of New Model Label

Latest

Image

Ms Larsen feat. Ruud Jolie – Raindrops – nuovo singolo e video dal 9 Settembre 2016 – Raw Lines/New Model Label

raindrops_cover_2New Model Label e Raw Lines hanno il piacere di annunciare la collaborazione tra Ms Larsen, ex front lady della gothic rock band Lunacy Box, e il chitarrista dei Within Temptation, Ruud Jolie.

Ruud_Jolie_lowres
Grazie alla sua ecletticità, Ms Larsen non é soltanto una ricercata fotogiornalista che si occupa di zone di guerra e paesi in via di transizione, ma è stata coinvolta durante il corso della sua carriera musicale come ghost vocalist per Geffen Records, compositrice per EMI Italy ed altro ancora.

MsLarsen_lowres
Abbiamo chiesto a Ms Larsen di presentarci questa nuova uscita:
“Diversi mesi fa mi sono ispirata a un piccolo libro di poesie trovato tra i tanti libri di casa mia: copertina gialla con un titolo verde i cui fonts mi hanno subito portato alla mente gli stessi fonts degli album degli Iron Maiden. Il libro in questione si intitola “The Summer Sun”, scritto da un’autrice indiana: Dr. Satinder Bajaj e, incuriosita iniziai a leggerlo.
Sono rimasta colpita da quelle poesie, probabilmente perché sono donna. Mi sono immedesimata analizzando molti punti di vista della psicologia femminile e perché no… della mia vita stessa.
Poi sono entrata in contatto con Ruud dopo un incontro durante il loro ultimo tour mondiale e, abbiamo iniziato a lavorare su questa canzone. Era importante avere un chitarrista con un background metal, capace di arrangiare il pezzo senza essere la copia della sua già famosissima band, e penso che l’obiettivo sia stato raggiunto.
Il video diretto da Giovanni Tutti, sembra far parte di un incubo ma, come ho detto, tutto é basato sul comportamento femminile: l’eterna lotta tra corpo e mente. Molte donne non accettano la loro fisicità e questo problema colpisce ovunque e a tutte le età.”
Il singolo sarà in uscita il 9 Settembre 2016, includerà due remix: uno dal gusto elettronico/sperimentale dell’artista Luca Sommariva e un club remix dal duo electro Helalyn Flowers.

Traklisting: 1. Raindrops / 2. Raindrops – Helalyn Flowers Remix feat. Noemi Aurora / 3. Raindrops – L.S. Waning Moon Remix
Link: http://www.newmodellabel.com http://www.rawlinesmusic.com/

Credits: Artwork: Nightmare #18 © Stefano Bonazzi – http://www.stefanobonazzi.it
Graphics: Luca Sommariva (Nuforms Design) – http://www.nuforms.it
Tutte le voci sono state mixate e masterizzate da Cristiano Santini at Morphing Studio (Bologna, Italy)
Video clip: diretto da Giovanni Tutti

Ms Larsen strikes again: newly released collaboration with Helalyn Flowers

It’s been a while since Ms Larsen, former singer of Lunacy Box (also ghost vocalist for EMI Italy and Geffen Records) showed up.
This time, one of the most prominent artists in our catalogue, had a duet with Nøemi Aurora of HELALYN FLOWERS on “Frozen Star”, from their 4th Album “Sonic Foundation” released by Belgian label ALFA MATRIX and available on the 2CD Deluxe Edition.

Helalyn Flowers are helmed by eclectic Nøemi Aurora [Vocals/Songwriting/Programmings/Design] and polyhedric studio guru MaXX [Guitars/Songwriting/Programming/Production].

Defined by the press ‘like an orgasm written as music’ Helalyn Flowers are one of the most revolutionary female-fronted acts in the Industrial Rock scene by performing a hugely unique combination of Goth, Metal, Punk and Electro sonorities.

a3315670615_10
So we at Raw Lines, have the pleasure to announce this new collaboration between Helalyn Flowers and Ms Larsen.

2

The song has been wonderfully remixed by PUSH AGAINST NEW FAKES.

You can listen and/or buy the song by clicking right here:

 

Lithio – #IoNo – il nuovo singolo e video della band fiorentina, in tutti gli store digitali da Raw Lines

“Ogni giorno tutti noi abbiamo una ragione diversa per dire di NO. Non è importante il motivo,l’importante è avere il coraggio di dirlo.” #IoNO non è solo una canzone. O almeno non lo è per noi. #IoNO è il coraggio di opporsi a quello che proprio non ci torna, quello che ci fa incazzare così tanto da non poter andare oltre. Troppo spesso ci sentiamo nel posto sbagliato al momento sbagliato, costretti a veder calpestati i nostri diritti (e la nostra dignità) o semplicemente ad assaggiare il sushi perchè la morosa ci tiene. Ecco, in quei momenti dobbiamo trovare il coraggio di opporci, di gridare “Io No”! Che sia un No! alla sveglia delle 7 o alle bombe di Parigi poco importa, ci sentiamo vivi solo nel momento in cui possiamo decidere da che parte stare. Non ci interessava una campagna “classica”, una di quelle sfarzose in stile pop italiano dove si raccontano sempre le solite cose; il pensiero che conta è quello della gente come noi, quelli che ingoiano giorno dopo giorno e alla fine riescono a trovare il coraggio di dire di No!
Abbiamo scelto di dare spazio alla gente, coinvolgendola attraverso una campagna offline in 6 diverse città. La formula è semplice,ti fermiamo e ti chiediamo quel’è il tuo No, la prima risposta è quella che conta. Così ti senti parte di un sistema dove,quasi per gioco, tutti ci uniamo per dire di No a qualcosa. Abbiamo aperto una pagina Facebook (https://www.facebook.com/IO-NO-1692697047626956/) dove puoi entrare e dire di No! senza che nessuno ti guardi male o ti giudichi, prenditi il tuo tempo per far sapere agli altri cosa ti fa incazzare (magari funziona!).

Il brano è forse il più diretto del disco, il nostro personalissimo No! all’industria musicale odierna. Niente di complicato e artificiale, semplicemente chitarre distorte all’inverosimile,groove da pogo e voce in faccia. Semplice, diretto ed efficace. Noi abbiamo trovato il nostro modo per dire di No, adesso tocca a voi. Stupiteci!

Youtube: https://www.youtube.com/user/lithioland
Vidoe #IoNO : https://www.youtube.com/watch?v=nUDd4c36sDw
Facebook: https://www.facebook.com/LITHIOLAND/

Laik-Oh! – Asian Trip pt.2 – il nuovo video all’insegna della sperimentazione per la band mantovana e nuovi concerti


 

Laik-Oh! – Asian Trip pt.2 – il nuovo video all’insegna della sperimentazione per la band mantovana e nuovi concerti
In tutti gli store digitali da New Model Label
https://www.youtube.com/watch?v=541pO8AJ2p4
Secondo videoclip per i Laik-Oh! estratto dall’album d’esordio “Dietro il Mondo”. Nel brano Asian Trip pt. 2 i Laik-Oh! raccontano di un Oriente Noir,  costantemente minacciato dall’Uomo. Quello che poteva essere un piacevole viaggio esotico diventa invece un tormento interiore, forse solamente immaginato. Giovanni Tutti, dopo il videoclip di Secoli di Stragi, realizza, con la tecnica dello stop motion passo a 2, un altro grande lavoro tanto forte quanto inquietante, come il sound dei Laik-oh!

Link: http://www.laik-oh.com/
www.newmodellabel.com

Prossime Date:
Sab 20/06 –  Festa Europea della Musica, Brescia

Sab 27/06 –  Fuori Porta, Casalmaggiore -CR-
Dom 28/06 –  Filò, Castelnovo Bariano -RO-
Mer 01/07 –  Ferrara Art Festival, Ferrara
Sab 25/07 – Chiosco Zapaz, Felonica -MN-

Sun King – Terpsichore – il nuovo album in CD e Digital Download

Sun King_ coverSun King – “Terpsichore” Il nuovo lavoro della hard rock band marchigiana dal 14 Aprile 2015 tutti gli store digitali In collaborazione tra UdU Records e New Model Label / Raw Lines

L’idea di avere Andrea Mei, membro storico dei Gang ed ora al fianco di Danilo Sacco, come produttore, per il successore dell’album “Prisoners of rock”, datato 2010 era nata durante le registrazioni. Parlando con lui della nostra musica si profilò anche l’idea di un concept album. Dopo 5 anni siamo riusciti a realizzare “Terpsichore”, con 10 brani che si avvicinano a questa idea visto che gran parte dei testi dell’album è incentrato sulla donna. E chi meglio di Tersicore per incarnare da un lato la figura femminile dall’altro qualcosa che rappresentasse spirito della musica?

Per la prima volta abbiamo fatto tutto in uno studio professionale , presso il Potemkin Studio di Andrea Mei a Macerata e ci siamo avvalsi della sua professionalità decennale come musicista, fonico, autore.

I brani sono stati pensati singolarmente da Giacomo Pettinari e Ivan Perugini ma poi riarrangiati in base alle idee di tutta la band, sempre sotto la supervisione di Andrea che non ha fatto mancare i suoi consigli.

“This Feeling”: riconoscere il valore altrui e gli insegnamenti che ci sono stati dati usando il linguaggio rock. All’Hammond il padrone di casa, Andrea Mei.

“Touch It”: L’amore, in tutte le versioni. Come una musa ti fa sentire e cosa ti fa fare. Bel Rythm’n’blues.

“Romance”: parla di una storia d’amore tra un uomo e una donna, una storia fantastica e sensazionale per i due, dove però non mancano anche difficoltà e invidia di molti. Hard rock anni 80, potremmo dire, con un ritornello che torna sui canoni blues sempre molto easy e rassicuranti. Ancora Mei all’Hammond.

“Red Hot Steam Machine”: tema blues della locomotiva a vapore, metafora del desiderio: ancora lei, la donna.

“I Reject”: prima il rispetto, amico, poi possiamo parlare d’affari e di soldi!

“My Target”: canzone ispirata dalla morte di due persone, due personaggi presenti nella vita di Ivan, di cui uno in particolare gran lavoratore ed amante delle moto e della vita in compagnia. Il ritmo ed il passaggio di jet a bassa quota “salutano” quest’ultimo.

“Rory”: è un’ode alla mia (Giacomo) gatta, Rory, amica fedele e inseparabile. Nel testo ne descrivo le caratteristiche, e quello che provo per lei.

“Easy Rocker”: Girando per locali, per strada, per I social network, vedi persone che si atteggiano e forse si sentono cool e come veri rocker, solo per il fatto che si fanno foto con le mani in mostra con il simbolo tanto caro delle corna. Le stesse persone poi, nella vita reale sono tutt’altro e disprezzano chi suona rock e generi simili. Canzone dall’incedere vorticoso ed a tratti tirato alternato a momenti dal ritmo lento e possente.

Allora mi chiedo: per quale cavolo di motivo prendete in prestito un segno che a “noi” fa sentire parte di qualcosa? Che si tengano il loro: “bella storia”.

“Rock Czar”: ritmica alla AcDc per una rock song fruibilissima, ambientazione e cliché ancora blueseggianti, testo molto Bon Scott poetry. Professionalissimo solo di chitarra, di quelli che ti stendono, come anche nel finale di “I Reject”, ad opera del nostro ospite Mariano Gaetani.

“Fear”: mistica traduzione in musica di un non proprio felicissimo attraversamento notturno, in traghetto, dell’Adriatico. Tratta Ancona – Zara con mare pessimo ed traghetto che si inclina per il non perfetto ancoraggio dei mezzi nella stiva. Il Leviatano ci restituisce tutta la nostra dimensione umana.

Sunset – “Orizzonti” – il secondo album della Hard Rock Band band milanese – da Raw Lines – New Model Label – in CD e Digital Download

Sunset_copertina2015_350

Il secondo lavoro sulla lunga distanza per i Sunset, pubblicato ancora una volta da Raw Lines in questo 2015 si apre nuovamente all’insegna di una collaborazione, quella con il quintetto folk tradizionale scozzese The Blazin’ Filddles, molto popolari e apprezzati in terra natìa. A differenza dell’album precedente (“Viaggio Libero” – edito sempre da Raw Lines nel 2012) in cui comparivano Graham Bonnet, Jennifer Batten e la leggenda del rock italiano, Wilko dei Rats, la band ha deciso di puntare esclusivamente sulle proprie forze e tentare altresì l’azzardo di rivisitare col proprio caratteristico stile una canzone del compianto Ivan Graziani. Anche la formazione è cambiata rispetto al lavoro precedente e questa nuova avventura nasce dall’incontro tra Simon “Byron” Locatelli, cantante, autore e compositore con Demetrio “Axe” Caracciolo, chitarrista nonché fonico e produttore, che è entrato nella formazione al posto di Alberto “Rot” Rudoni. Completano la line up il fedele Alex “Guinnesale” Rosalio al basso e Giovanni “JT” Tani alla batteria che subentra all’uscente Edoardo “Cacao” Nicodemo. Nonostante i cambiamenti in “Orizzonti” rimane viva la stessa tensione a livello lirico con un occhio di riguardo al tema dei grandi spazi, inteso sia come raggiungimento di un orizzonte in senso fisico sia come momento di formazione ed apertura mentale verso un preciso obiettivo. Il rock dei Sunset mira a fondere diverse tradizioni, l’hard rock più classico con il rock italiano passando per influenze internazionali, il tutto raccontato dalla vocalità di Simon, singer dotato di talento non comune che annovera collaborazioni di rilievo e la partecipazione al progetto internazionale “The Legend of Valley Doom” del norvegese Marius Danielsen. Canzoni dirette ma non per questo prive di momenti che richiedono una certa tecnica come la seconda traccia “Nuovo Orizzonte” che si apre con un acuto “lancinante” in cui il cantante raggiunge il sol5 che, ne siamo certi, è ancora distante dal suo primato. Ma non di atletica si tratta, perché “Orizzonti” è prima di tutto un grande insieme di canzoni, in cui troviamo come anticipato anche un omaggio ad un grande della canzone italiana, Ivan Graziani, di cui la band riprende “Il Lupo E Il Bracconiere”. Tra i grandi momenti di questo nuovo album troviamo  “Le Tue Verità”, che ci riporta indietro nel tempo, quando per fare un grande disco rock era necessario suonare, senza trucchi di studio, campionamenti e correzioni. Una segnalazione di rilievo merita sicuramente “Rebelde”,  un’ode a Gesù Cristo e al suo lato più umano e terreno, qua visto come il primo e più grande ribelle della storia…

Tracklist: 1. Uno Spazio Per Pensare / 2. Nuovo Orizzonte / 3. Il Lupo E Il Bracconiere / 4. Le Tue Verità II / 5. Verso Timboctù / 6. Tornerò da Te / 7. Al Di Là Delle Nuvole / 8. Oltre Confine / 9. Le Tue Verità I / 10. Rebelde / 11. Chi Si Ferma Più / 12. Danger Zone

Prossimi Appuntamenti Live: 3 Giugno 2015 – Festa Della Birra – Sillavengo (NO)
3 Luglio 2015 – Festa Patronale – Nosate (MI)

Link: https://www.facebook.com/SUNSETHEAVYROCKwww.newmodellabel.com

Sunset_foto_low

Beggars On Highway, Old Shool Hard Rock! Il nuovo album ed i concerti!

Beggars_foto_smll

5 Marzo 2015  – Giovane Corte – Commessaggio (Mn)
 14 Marzo 2015 – Mc Queen – Parma – Release party di “Onion Eaters”
I Beggars On Highway sono nati a Parma nel maggio 2010. Dopo un anno e mezzo di concerti e di rodaggio, i Beggars si ritirano successivamente in studio per le registraizoni dell’EP “Hard, Loud and Alcoholic!” che uscirà a Febbraio 2012. L’intero EP è stato registrato in sole 25 ore di studio. Registrato da Christian Coruzzi e mixato da Wahoomi Corvi al Real Sound Studio (Langhirano – PR) mentre per il mastering la band si è affidata al blasonatissimo Mika Jussila del Finnvox Studio di Helsinki. L’EP è stato poi autoprodotto e ad oggi ne sono state vendute circa 300 copie: la maggior parte ai concerti mentre altri sono stati venduti e spediti sia in italia che all’estero tra USA, Spagna, Francia e Inghilterra. Abbiamo partecipato a festival come l’ “Underground vs. Earthquake” a parma, gran concerto di beneficenza per il terremoto in emilia insieme a Raw Power, Bulldozer e Distruzione, il “Maelstrom Metal Fest” a Ferrara con Vicious Rumors e aperto per i Rain in una data del loro tour per il 30esimo anniversario della band. Durante il 2013 si sono uniti a noi Dimitri Corradini al basso (bassista dei più conosciuti Distruzione, storica band Death Metal italiana) e Simone Panconesi alla chitarra ritmica. Dopo 2 anni di concerti nei locali italiani e di composizione, ad Agosto 2014 siamo ritornati al Real Sound Studio per le registrazioni del nostro primo full lenght “Onion Eaters”. Registrato e mixato sempre da Christian Coruzzi e Wahoomi Corvi al Real Sound Studio, questa volta il Mastering è stato fatto su bobina dallo stesso Wahoomi Corvi del Real Sound, dopo aver sentito la sua prova di master analogico che si è verificata più bella di altre prove di master arrivate dagli USA. Il titolo dell’album, “Onion Eaters”, è nato dal semplice fatto che negli 8 giorni di registrazioni abbiamo affittato un appartamento vicino allo studio, e nel frigorifero abbiamo tenuto solo cipolle e birre. Dopo aver firmato con l’etichetta italiana Raw Lines, a inizio febbraio 2015 uscirà “Onion Eaters”” “Onion Eaters” è un disco di 9 tracce per gli amanti del rock’n’roll più sudato, tipici chitarroni gonfi e valvolari col tipico sound degli amplificatori Marshall col volume al massimo, il tutto condito da una voce dal timbro sporco e graffiante. È un album che strizza l’occhio al groove dell’hard rock della fine degli anni ’70 e con quel pizzico di velocità in più che lo fa avvicinare al Punk, ma riteniamo che oggi nel 2015 sia più attuale che mai! Formazione: Alessandro Angella: Lead vocals / Mattia Malvisi: Lead guitar and backing vocals / Simone Panconesi: Rhythm Guitar / Francesco Calvo Consales: Drums / Dimitri Corradini: Bass https://it-it.facebook.com/beggarsonhighway

Andromeda – il nuovo album!

AndromedaGli Andromeda annunciano l’uscita del loro nuovo cd dal titolo omonimo. A due anni dal precedente album “Sogni Lacrime Giorni Bui”, la band veronese formatasi nel 2008 torna con dieci brani di puro rock ricco di sonorità new wave.

I testi in italiano sono potenti e affrontano tematiche attuali come la violenza perpetrata sulle donne (Lies) e del duro destino dei bambini coinvolti nei conflitti  (Baby killer), oppure il male di vivere che accompagna la vita moderna povera di valori e rispetto (Il male che ho dentro).
I riff e i suoni sono sempre incisivi, come pure la sezione ritmica in “Vendetta”, brano possente dai risvolti psichedelici, mentre tutto si trasforma nelle melodie delicate della bonus track “Il cammino”.
Un album che racchiude l’essenza della band e delle persone che la compongono, a dimostrazione che la musica inedita italiana continua a scalciare e non si fa intimorire dal main-stream e dalle mode.
Dopotutto le cose fatte con il cuore sono destinate a durare, insinuandosi nel profondo di chi ha voglia di essere migliore e non accetta le imposizioni del sistema.
Tracklist: 1. Lies / 2. Il Male Che Ho Dentro / 3. La Sposa Sporca / 4. Baby Killer / 5. Rivincita / 6. Vendetta / 7. In The Truth / 8. Miss Death / 9. Lady Perfida / 10. Il Cammino (Bonus Track)
Formazione: Sabrina Signorato – vox / Michele Montanari – Guitar / Emanuele Burato – Keyboards / Massimo Micheletti – Bass / Alessandro Ferrari – Drums