A division of New Model Label

Posts tagged “rock

Sun King – Terpsichore – il nuovo album in CD e Digital Download

Sun King_ coverSun King – “Terpsichore” Il nuovo lavoro della hard rock band marchigiana dal 14 Aprile 2015 tutti gli store digitali In collaborazione tra UdU Records e New Model Label / Raw Lines

L’idea di avere Andrea Mei, membro storico dei Gang ed ora al fianco di Danilo Sacco, come produttore, per il successore dell’album “Prisoners of rock”, datato 2010 era nata durante le registrazioni. Parlando con lui della nostra musica si profilò anche l’idea di un concept album. Dopo 5 anni siamo riusciti a realizzare “Terpsichore”, con 10 brani che si avvicinano a questa idea visto che gran parte dei testi dell’album è incentrato sulla donna. E chi meglio di Tersicore per incarnare da un lato la figura femminile dall’altro qualcosa che rappresentasse spirito della musica?

Per la prima volta abbiamo fatto tutto in uno studio professionale , presso il Potemkin Studio di Andrea Mei a Macerata e ci siamo avvalsi della sua professionalità decennale come musicista, fonico, autore.

I brani sono stati pensati singolarmente da Giacomo Pettinari e Ivan Perugini ma poi riarrangiati in base alle idee di tutta la band, sempre sotto la supervisione di Andrea che non ha fatto mancare i suoi consigli.

“This Feeling”: riconoscere il valore altrui e gli insegnamenti che ci sono stati dati usando il linguaggio rock. All’Hammond il padrone di casa, Andrea Mei.

“Touch It”: L’amore, in tutte le versioni. Come una musa ti fa sentire e cosa ti fa fare. Bel Rythm’n’blues.

“Romance”: parla di una storia d’amore tra un uomo e una donna, una storia fantastica e sensazionale per i due, dove però non mancano anche difficoltà e invidia di molti. Hard rock anni 80, potremmo dire, con un ritornello che torna sui canoni blues sempre molto easy e rassicuranti. Ancora Mei all’Hammond.

“Red Hot Steam Machine”: tema blues della locomotiva a vapore, metafora del desiderio: ancora lei, la donna.

“I Reject”: prima il rispetto, amico, poi possiamo parlare d’affari e di soldi!

“My Target”: canzone ispirata dalla morte di due persone, due personaggi presenti nella vita di Ivan, di cui uno in particolare gran lavoratore ed amante delle moto e della vita in compagnia. Il ritmo ed il passaggio di jet a bassa quota “salutano” quest’ultimo.

“Rory”: è un’ode alla mia (Giacomo) gatta, Rory, amica fedele e inseparabile. Nel testo ne descrivo le caratteristiche, e quello che provo per lei.

“Easy Rocker”: Girando per locali, per strada, per I social network, vedi persone che si atteggiano e forse si sentono cool e come veri rocker, solo per il fatto che si fanno foto con le mani in mostra con il simbolo tanto caro delle corna. Le stesse persone poi, nella vita reale sono tutt’altro e disprezzano chi suona rock e generi simili. Canzone dall’incedere vorticoso ed a tratti tirato alternato a momenti dal ritmo lento e possente.

Allora mi chiedo: per quale cavolo di motivo prendete in prestito un segno che a “noi” fa sentire parte di qualcosa? Che si tengano il loro: “bella storia”.

“Rock Czar”: ritmica alla AcDc per una rock song fruibilissima, ambientazione e cliché ancora blueseggianti, testo molto Bon Scott poetry. Professionalissimo solo di chitarra, di quelli che ti stendono, come anche nel finale di “I Reject”, ad opera del nostro ospite Mariano Gaetani.

“Fear”: mistica traduzione in musica di un non proprio felicissimo attraversamento notturno, in traghetto, dell’Adriatico. Tratta Ancona – Zara con mare pessimo ed traghetto che si inclina per il non perfetto ancoraggio dei mezzi nella stiva. Il Leviatano ci restituisce tutta la nostra dimensione umana.


SeaHouse – Cristalli – il nuovo album, tra progressive, hard e psichedelia – in tutti gli store digitali dal 2 Dicembre 2014

SEAHOUSE_COVER_350

SeaHouse

“Cristalli” – dal 2 Dicembre 2014 in tutti gli store digitali da Raw Lines / New Model Label

I SeaHouse nascono a Lecce nell’ottobre del 2005 e, da allora, hanno portato avanti con convinzione e coerenza una visione musicale personale fondata su avvolgenti suggestioni strumentali. E’ difficile inquadrare questo progetto in un genere musicale definito. La loro musica spazia continuamente ed in modo fluido dall’ambient, al rock, passando per il funk e la psichedelia. L’unica connotazione certa è che non ci sono regole, non ci sono canoni da seguire. La progressione delle note è pura emotività che basta a se stessa. La ricerca di un equilibrio musicale in continuo movimento.
L’ultimo lavoro dei SeaHouse, “Cristalli”, è un viaggio in musica che attraverso le sue 10 tracce porta l’ascoltatore in mondi ora soffusi e dilatati, ora spigolosi e graffianti. L’album, interamente autoprodotto fra la fine del 2013 e l’estate del 2014, inizia e termina con un saluto direttamente all’ascoltatore, una sorta di sipario che si alza e poi cala su un mondo interiore caotico e denso di simboli, quello in cui ognuno può perdersi e ritrovarsi, talvolta un po’ diverso da prima.
—————————————————————————————————————————-

SeaHouse started their weird journey in Lecce, in October 2005, and since then they have followed a personal musical vision, and the result is mostly instrumental. It’s hard to define the style of this project. Their music ranges continuously and smoothly from ambient to rock, through funk and psychedelia, whithout any rule or existing paths to follow. The progression of notes is pure emotion that is self-explaining. The continuous search for a musical balance on the move.
“Cristalli” is their latest studio album and it’s a journey in music through 10 tracks which takes the listener through dilated worlds, sometimes sharp and sometimes biting. The album was entirely self-produced between the end of 2013 and the summer of 2014 and begins and ends with a greeting directly to the listener, a kind of curtain that rises and then falls on a chaotic inner world in which everyone can get lost and find himself, sometimes a bit’ different from before.

Formazione: Gianluca Grecucci (basso), Max Licchelli (chitarra), Gianluca Voglino (batteria e percussioni), Elvi Palma (tastiere e synth), Luca Antonazzo (chitarra).

Discografia: Next (2007), The Emotional Discount (2011), Cristalli (2014)

Tracklist:1. Intro – Welcome / 2. Cross The Line / 3. The Nu Band / 4. Coming Out / 5. Panta Rei / 6. Intermezzo / 7. Cristalli / 8. Presa Diretta / 9 . Into The Eyestorm / 10. Outro – The

Link: http://www.seahouseband.com https://it-it.facebook.com/pages/SeaHouse/183036065054325

www.rawlinesmusic.com www.newmodellabel.com


SeaHouse_band_foto_smll


Speedjackers – “Enough Is Enough” – il terzo album in vinile + cd e digitale

Speedjackers_cover_smll

Speedjackers – “Enough Is Enough”
il terzo album, in Vinile con CD allegato e digital download da Raw Lines / New Model Label – dal 22 Marzo 2013

Concerto di presentazione:  
Sabato 23 Marzo 2013 – CSA Arcadia – Schio (con Gonzles e Tonylamuerte) – ore 21.00

Tre anni di lavoro e di vita per questo nuovo album degli Speedjackers, che continuano nel percorso di ricerca e rinnovamento, in un genere che altrove è spesso immobile e fermo a schemi ormai cristallizzati.
Dal punk’n’roll dell’esordio di “Secularization” alle influenze hard rock del secondo, “Favourite Sons”, senza mai ripetersi. In “Enough Is Enough” emerge prima di tutto la voglia di suonare, e non è un caso che molti brani nascano da jam, in cui alla matrice punk si innestano influenze della scena rock svedese, sonorità 90’s, figlie della scena di Seattle ed una nuova vena psichedelica.
Le voci del disco sono state registrate con la collaborazione di Olly (The Fire-Shandon), mentre i tre anni di lavorazione hanno visto qualche avvicendamento nella formazione della band vicentina.
Ed è così che lo descrive Francesco Cattelan, cantante della band vicentina: “Il titolo deriva da questo, mette per iscritto ciò che facciamo da 7 anni. La precarietà del suonare, sapere che oggi questa band esiste e domani chissà ci offre sempre la continua prospettiva dello scrivere ogni brano come se fosse l’ultimo. “Enough is Enough” è un disco composto da 11 brani ognuno scritto con questa prospettiva.”

Tracklist: 1. Sabotage / 2. Fever / 3. Tarci / 4. Placebo / 5. Genitals / 6. Not For You / 7. Flood / 8. Positions / 9. Happy / 10. Gone/ 11. Pelle (ft. Tonylamuerte)

Formazione: Francesco Cattelan (Voce) / Luca Lovato (Basso) / Alberto Binotto (Chitarra) / Matteo Marsetti (Chitarra) / Nicola Roso (Chitarra) / Fabio De Angelis (Batteria)

Discografia:  Secularization  (2008) / Favourite Sons (2010) / Enough Is Enough (2013)

Link: www.rawlinesmusic.com
www.newmodellabel.com
https://www.facebook.com/speedjackers

Speedjackers_foto_2013_smll


Sunset – brano in anteprima sul sito della band – www.sunsetrock.it

In previsione dell’uscita del primo attesissimo full lenght per Raw Lines annunciata per il 29 di febbraio, gli heavy rocker novaresi Sunset scaldano le aspettative rendendo disponibile all’ascolto in streaming gratuito il brano “Sotto spirito”.

Lo trovate direttamente sulla homepage del loro sito ufficiale all’indirizzo: www.sunsetrock.it